Sixteen Seasons. Vivaldi, Piazzolla, Glass, Richter


Antonio Vivaldi, Astor Piazzolla, Philip Glass, Max Richter
Sixteen Seasons
Alessandro Quarta violino, Dino De Palma violino, Concerto Mediterraneo, Giovanna Fratta direzione
Etichetta: Arcana
Formato: CD
N. supporti: 2
Codice catalogo: A530
Codice a barre: 3760195735305
Uscita in Italia: 08 luglio 2022
Ufficio commerciale: sales@self.it
Distributore: Self Distribuzione

TRACCE

Antonio Vivaldi
Violin Concerto in E Major, RV 269 “La primavera!
Violin Concerto in G Minor, RV 315 “L’estate”
Violin Concerto in F Major, RV 293 “L’autunno”
Violin Concerto in F Minor, RV 297 “L’inverno”
Piazzólla: Las Cuatro Estaciones Porteñas (Arr. for Solo Violin and String Orchestra by Leonid Desyatnikov)
Richter, Max: Recomposed by Max Richter. Vivaldi – The Four SeasonsGlass, P: Violin Concerto No. 2, “The American Four Seasons”

VIDEO

DESCRIZIONE

Sixteen Seasons, il doppio album in uscita per Arcana (A530) venerdì 8 luglio, raccoglie la rappresentazione delle quattro stagioni di quattro differenti ed emblematici compositori.
La direttrice Gianna Fratta alla guida di Concerto Mediterraneo e affiancata dai violinisti Alessandro Quarta e Dino De Palma, che condividono il ruolo solistico, racconta di epoche, stili,
continenti e climi differenti attraverso la lettura delle più celebri “Quattro Stagioni”, da Vivaldi a Richter, da Piazzolla a Glass.
Riscoperte nella seconda metà del Novecento, le Quattro Stagioni di Vivaldi hanno acquisito una tale popolarità da diventare il modello d’ispirazione per analoghe raccolte, accomunate dal soggetto, dalla strumentazione e spesso commissionate per essere abbinate all’originale.
Pubblicato in concomitanza con il trentennale della morte di Piazzolla (4 luglio 1992), Sixteen Seasons raccoglie per la prima volta in disco le quattro più celebri Quattro Stagioni: accanto alle italiane di Vivaldi, le argentine Cuatro Estaciones Porteñas di Astor Piazzolla (nella versione del compositore di origine ucraina Leonid Desyatnikov), The American Four Seasons di Philip Glass e le “ricomposizioni vivaldiane” del britannico Max Richter.
Le note dello storico Alessandro Vanoli e del metereologo Luca Mercalli completano un progetto che diventa anche una riflessione sul profondo rapporto tra l’uomo e l’alternarsi delle stagioni e il suo ruolo nei cambiamenti climatici avvenuti dal tempo di Vivaldi ad oggi.
In copertina “The Acequias”, opera dell’illustratore Emiliano Ponzi.

Il progetto discografico Sixteen Seasons fa parte della programmazione Puglia Sounds Record 2022.

Posted in CatalogoTagged , , , , , , , ,