Akoé. Nuove musiche antiche

ALPHA597_3760014195976_Akoé. Nuove musiche antiche_Taracea
Akoé. Nuove musiche antiche
Taracea
Etichetta: Alpha
Formato: Cd
N. supporti: 1
Codice catalogo: ALPHA597
Codice a barre: 3760014195976
Uscita in Italia: 15 maggio 2020
Ufficio commerciale: sales@self.it
Distributore: Self Distribuzione

TRACCE

1 Preludio John Dowland
2 Come again, sweet love doth now invite John Dowland
3 Amarilli, mia bella Giulo Caccini
4 Cuchilleros Anonymous
5 Innsbruck ich muss dich lassen Heinrich Isaac
6 Marizápalos Anonymous
7 ¡Ay triste que vengo! Juan Del Encina
8 Mille regretz Josquin Desprez
9 Passamèze Adrien Le Roy
10 O Quam mirabilis est Hildegarde Von Bingen
11 Tant que vivray Claudin Sermisy

VIDEO

DESCRIZIONE

L’esordio dell’ensemble Taracea crea un ponte tra passato e presente. Con sede a Madrid il trio si prefigge l’obiettivo artistico di miscelare musica antica, jazz e improvvisazione. Il suo fondatore è Rainer Seiferth, strumentista tedesco che vive in Spagna, e che in questo disco suona la vihuela, l’omologo spagnolo del liuto rinascimentale, mentre Belén Nieto è una specialista del flauto e collabora con regolarità negli ensemble di Jordi Savall. Il contrabassista Miguel Rodrigáñez è invece l’anima jazz dell’ensemble. Questo album si intitola Akoé, l’ascolto in greco antico: ogni musicista del gruppo apporta il suo suono personale, le proprie idee e diventa parte integrante di un canovaccio inestricabile. Se esistesse un movimento per la nuova musica antica, Michel Godard ne sarebbe il promotore. Il virtuoso francese del serpentone si integra alla perfezione nel gruppo. Le percussioni di David Mayoral sullo zarb, riq o darbuka combinano l’Oriente e l’Occidente… La giovane cantante e percussionista spagnola Isabel Martin interpreta una canzone del compositore spagnolo rinascimentale Juan del Encina.

Posted in Ultime usciteTagged , , ,