Chiara Zanisi e Giulia Nuti presentano il nuovo disco su Arcana

La violinista comasca Chiara Zanisi, che collabora con i più prestigiosi ensemble europei come Il Giardino Armonico o l’Amsterdam Baroque Orchestra di Ton Koopman, dedica il suo primo disco solistico a Johann Sebastian Bach. Al suo fianco Giulia Nuti, cembalista e ricercatrice tra le più brillanti in Italia.
Il disco che suggella questa preziosa versione delle Sei Sonate è pubblicato dall’etichetta Arcana del gruppo editoriale francese Outhere.
L’appuntamento con le due musiciste è fissato per il 27 marzo alle 18 nel Foyer del Teatro Sociale per una presentazione-concerto attraverso la quale Chiara Zanisi e Giulia Nuti offriranno al pubblico un interessante percorso musicale alla scoperta di questa pubblicazione accolta con grande favore dalla critica internazionale.
La presentazione-concerto è introdotta e moderata da Alessio Brunialti e Stefano Lamon, giornalisti e critici musicali della Provincia di Como.

Giulia Nuti

Nata a Cambridge nel 1976,ha cominciato a suonare il clavicembalo all’età di dieci anni. Ha intrapreso gli studi alla Scuola di Musica di Fiesole, proseguendoli alla Royal Academy of Music di Londra. Alla Royal College of Music ha studiato clavicembalo, organo e fortepiano, laureandosi col massimo dei voti e la lode. Al King’s College di Cambridge ha svolto una ricerca sul basso continuo nell’Italia del Sei-Settecento, ottenendo un Master in musicologia.
È apparsa come solista e continuista nei più prestigiosi festival europei (Théâtre des Champs-Élysées, Parigi; Concertgebouw, Amsterdam; Printemps Baroque, Bruxelles; Wroclaw Festival, Polonia; Maggio Musicale Fiorentino; Göttingen Handel Festival; Alderburgh Festival; Festival de Ambronay, Francia; Altstadtherbst kulturfestival, Düsseldorf).
Incide per Naïve, CPO, WDR, BBC e RAI.
E’ specializzata nella musica e trattatistica italiana sul basso continuo; il suo libro The performance of Italian basso continuo sarà pubblicato presso Ashgate nel 2007.
Dal 2002 è docente di clavicembalo e basso continuo alla Scuola di Musica di Fiesole.