Sergej Rachmaninov, Études-Tableaux

Muso_MU036_5425019973360_RACHMANINOV_Études-Tableaux_Alberto Ferro
Sergej Rachmaninov
Études-Tableaux
Alberto Ferro pianoforte
Etichetta: Muso
Formato: Cd
N. supporti: 1
Codice catalogo: MU036
Codice a barre: 5425019973360
Uscita in Italia: 5 giugno 2020
Ufficio commerciale: sales@self.it
Distributore: Self Distribuzione

TRACCE

1 8 Études-Tableaux, Op. 33: I. No. 1 in F minor
2 8 Études-Tableaux, Op. 33: II. No. 2 in C major
3 8 Études-Tableaux, Op. 33: III. No. 3 in C minor
4 8 Études-Tableaux, Op. 33: IV. No. 5 in D minor
5 8 Études-Tableaux, Op. 33: V. No. 6 in E-flat minor
6 8 Études-Tableaux, Op. 33: VI. No. 7 in E-flat major
7 8 Études-Tableaux, Op. 33: VII. No. 8 in G minor
8 8 Études-Tableaux, Op. 33: VIII. No. 9 in C-sharp min
9 9 Études-Tableaux, Op. 39: I. No. 1 in C minor
10 9 Études-Tableaux, Op. 39: II. No. 2 in A minor
11 9 Études-Tableaux, Op. 39: III. No. 3 in F-sharp minor
12 9 Études-Tableaux, Op. 39: IV. No. 4 in B minor
13 9 Études-Tableaux, Op. 39: V. No. 5 in E-flat minor
14 9 Études-Tableaux, Op. 39: VI. No. 6 in A minor
15 9 Études-Tableaux, Op. 39: VII. No. 7 in C minor
16 9 Études-Tableaux, Op. 39: VIII. No. 8 in D minor
17 9 Études-Tableaux, Op. 39: IX. No. 9 in D major

VIDEO

DESCRIZIONE

Nel 2016, durante il Concorso Reine Elisabeth un giovane pianista italiano di diciannove anni attirò in modo particolare l’attenzione. Alberto Ferro, già vincitore di numerosi premi, si aggiudicò il Premio del pubblico Musiq’3 prima di vincere, un anno più tardi, il Premio Internazionale Telekom Beethoven Competition di Bonn. Un tocco limpido, a volte analitico e sensibile, risultato di una tecnica infallibile conferma le promesse con questa prima registrazione che il giovane pianista siciliano dedica interamente a Rachmaninov, uno dei suoi compositori prediletti.
Quando Rachmaninov scrisse i suoi Etudes-Tableaux, aveva al suo attivo un ricco catalogo di musica per pianoforte solo e la sua scrittura aveva raggiunto un elevato livello di sofisticazione e sottigliezza, a cui si era aggiunta una comprensione incomparabile del potenziale espressivo dello strumento. Il compositore russo si è lasciato sfuggire pochissime indicazioni sulle sue fonti d’ispirazione per queste diciassette miniature, lasciando all’ascoltatore il compito di liberare la propria immaginazione. Il virtuosismo richiesto per l’esecuzione di questi lavori non è fine a sé stesso, essendo piuttosto uno strumento per esprimere sentimenti. Le due raccolte sono contraddistinte dalla vivacità abbagliante della musica, a volte virile e imperiosa, a volte sottile e discreta, sempre al servizio di una tavolozza sorprendentemente ampia di emozioni.

Posted in CatalogoTagged , , , ,