Johann Sebastian Bach, Sonate e Partite per violoncello piccolo solo


Johann Sebastian Bach
Sonate e Partite per violoncello piccolo solo
Mario Brunello violoncello piccolo
Etichetta: Arcana
Formato: Cd
N. supporti: 2
Codice catalogo: A469
Codice a barre: 3760195734698
Uscita in Italia: 11 ottobre 2019
Ufficio commerciale: sales@self.it
Distributore: Self Distribuzione

TRACCE

Partita for solo violin No. 1 in B minor, BWV1002
Partita for solo violin No. 2 in D minor, BWV1004
Partita for solo violin No. 3 in E major, BWV1006
Sonata for solo violin No. 1 in G minor, BWV1001
Sonata for solo violin No. 2 in A minor, BWV1003
Sonata for solo violin No. 3 in C major, BWV1005

VIDEO

DESCRIZIONE

Vincitore nel 1986 del Čajkovskij di Mosca, Mario Brunello  si è imposto come uno dei massimi violoncellisti viventi. Musicista eclettico, da qualche anno Brunello si è anche avvicinato al mondo dell’esecuzione storicamente informata ed è impegnato nella riscoperta del “violoncello piccolo” a 4 corde, uno strumento di dimensioni leggermente inferiori al violoncello, oggi noto per l’impiego che Bach ne fece in alcune cantate sacre, ma che sicuramente nel Sei-Settecento ebbe un utilizzo molto più ampio di quanto il repertorio conosciuto ci porterebbe a pensare.

Con questa registrazione delle Sonate & Partite inaugura la collaborazione con l’etichetta Arcana per una collana articolata in tre volumi, in cui importanti pagine violinistiche del catalogo bachiano saranno affrontate con il violoncello piccolo.
Il libretto riccamente illustrato contiene testi in italiano dello specialista bachiano Peter Wollny, dello scrittore Alessandro Baricco e dello stesso Mario Brunello.

“Voglio affrontare le Sonate e Partite dal ‘basso’, in tutti i sensi, da violoncellista, portando nelle Sonate e Partite l’esperienza che mi sono fatto usando uno strumento più “grosso” del violino, con le Suites per violoncello, una musica più scarna, mancante di molti elementi; i violinisti “viaggiano alto”, stanno sempre lassù, nel canto. Vedono la musica dall’alto. Dunque nessuna imitazione del violino, ma una lettura speculare, una conquista della vetta per un’altra via. Una montagna vista da sud o da nord cambia la visuale, non la sostanza”.

––Mario Brunello

 

Posted in Catalogo, Ultime usciteTagged , , ,