Giovanni Antonini

Giovanni Antonini

Nato a Milano, ha compiuto gli studi musicali presso la Civica Scuola di Musica della sua città e si è perfezionato presso il Centre de Musique Ancienne di Ginevra.

È membro fondatore dell’ensemble Il Giardino Armonico, che dirige stabilmente dal 1989 e con cui ha tenuto concerti in tutta Europa, negli Stati Uniti, in Canada, Sudamerica, Australia, Giappone e Malesia, sia come direttore che come solista al flauto dolce e flauto traverso barocco.

Collabora con molti artisti di fama internazionale tra i quali Cecilia Bartoli, Isabel Faust, Viktoria Mullova, Giuliano Carmignola, Giovanni Sollima, Sol Gabetta, Katia e Marielle Labèque, Kristian Bezuidenhout.

Noto per la sua raffinata interpretazione del repertorio classico e barocco, da diversi anni è invitato a dirigere prestigiose orchestre, collaborando regolarmente con i Berliner Philharmoniker, il Concertgebouw di Amsterdam, la Tonhalle di Zurigo, l’orchestra del Mozarteum di Salisburgo, la Orquesta Nacional de Espana, la Gewandhaus di Lipsia, l’Orchestra da Camera di Basilea.

In ambito operistico ha diretto Le Nozze di Figaro di Mozart e Alcina di Handel al Teatro alla Scala di Milano; nella stagione 2013/14 ha diretto nuovamente Alcina all’Opera di Zurigo.

Nel 2012 ha diretto Giulio Cesare di Handel con Cecilia Bartoli al prestigioso Festival di Salisburgo,  al quale ha partecipato nel 2013 dirigendo la Norma di Bellini. Nel 2015 dirigerà nuovamente Norma a Salisburgo e a Zurigo; in autunno 2016 tornerà a Zurigo per la direzione di Nozze di Figaro.

Dal settembre 2013 è Direttore Artistico del Festival Internazionale Wratislavia Cantans in Polonia.

Con il Giardino Armonico ha registrato per Teldec Classic numerosi dischi dedicati a Vivaldi (tra cui “Le Quattro Stagioni”) e ad altri compositori del Settecento, J.S. Bach (“Concerti Brandeburghesi”), H.I.F. Biber e M. Locke. Per Naïve ha inciso l’opera di Vivaldi Ottone in Villa, e negli ultimi anni ha registrato con il Giardino Armonico in esclusiva per la casa discografica Decca. Per Decca ha inciso Norma di Bellini con Cecilia Bartoli.

Con l’Orchestra da Camera di Basilea sta portando a termine la registrazione integrale delle sinfonie di Beethoven per la casa discografica Sony, di cui le prime otto sono già state pubblicate.

È direttore artistico e musicale del prestigioso progetto ventennale “Haydn2032”, che prevede la registrazione integrale delle sinfonie di F.J. Haydn, che verranno eseguite in alcune delle principali capitali europee. Il primo disco La Passione è stato pubblicato da Alpha-Outhere in novembre 2014, e in maggio 2015 il secondo disco Il Filosofo a cui sono seguiti nel 2016 il disco Solo e pensoso e nel marzo del 2017 il quarto volume dal titolo Il Distratto.

Posted in ArtistiTagged , , ,