The Dufay Spectacle

Linn_CKD568_DUFAY_The Dufay Spectacle_Gothic Voices
Guillaume Dufay
The Dufay Spectacle
Gothic Voices
Etichetta: Linn
Formato: Cd
N. supporti: 1
Codice catalogo: CKD568
Codice a barre: 0691062056823
Uscita in Italia: 18 maggio 2018
Ufficio commerciale: sales@self.it
Distributore: Self Distribuzione

TRACCE

Apostolo glorioso
Ce jour de l’an
Ecclesiae militantis
Entre vous, gentils amoureux
Estrinez moy, je vous estrineray
Et pour certain
Je me complains piteusement
Je requier a tous amoureux
Je vous pri
Las, que feray?
Mon bien, m’amour
O sancte Sebastiane
Portugaler
Puisque vous estez campieur
Quel fronte signorille in paradiso
Resveilliés vous et faites chiere lye
Salve flos Tusce gentis
Se la face ay pale
Se la phase pale (Buxheimer Orgelbuch)
Vasilissa, Ergo Gaude
Vergene bella

DESCRIZIONE

Dopo il suo esordio su Linn che ha visto il ‘rilancio di un gruppo iconico’ (Choir  &  Organ),  Gothic  Voices  presenta  The  Dufay  Spectacle, con la partecipazione straordinaria di Andrew  Lawrence-King. In un’esplosione di versatilità che mette in luce il più grande compositore francese pre-rinascimentale, entriamo nel mondo di una grande festa nuziale che si svolge il giorno di Capodanno, piena di ottimismo e di immagini, pervasa anche di emozioni tumultuose, con la musica che esplora esaltandole le loro relazioni. I più grandi mottetti di Guillaume Dufay e un utilizzo festoso degli strumenti per appaiono per caratterizzare lo splendore dell’occasione. In questa ultima fioritura dell’epoca medievale percepiamo, nel virtuosismo tipicamente borgognone della musica di Dufay, fino a che punto la sua ricchezza musicale avesse raggiunto il momento preciso in cui è sul punto di sfociare nell’arte e nelle nuove idee del Rinascimento. The Dufay Spectacle celebra il genio di questo artista in uno spettacolo eclettico, caratterizzato a volte da un’energia gioiosa e appassionata, altre volte da un dolente ardore devozionale, ora con ritmi lenti e scuri, ora con cascate melodiche e ritmi complessi e palpitanti. Proprio come la chanson centrale risuona della promessa del Nuovo Anno, Ce jour de l’an è effettivamente un giorno da celebrare.

Posted in CatalogoTagged , , , ,